giovedì 29 novembre 2012

La Lumaca VA-LENTINA

Girando per il web ne ho viste tante, una più bella dell'altra e io? IO ANCHE!!! eccola qui  la mia versione (modificata e riveduta) della famosa lumachina della Tilda. Il difetto, se cosi si può definire, è che la piccola Va-Lentina non sta in piedi e io... ho applicato 3 grossi bottoni di legno alla base che le fanno da piedistallo



martedì 27 novembre 2012

Bambola di pezza - ROSAnna



Il tempo trascorre inesorabile come sempre, il Natale si avvicina, manca meno di un mese ed io continuo  ad adoperarmi per i regali.

Sono da sempre sostenitrice dei regali "fatti a mano" che, secondo me, sanno portare, in modo efficace, in nostro affetto alle persone amate.

... E poi, in tempi come quelli attuali devo fare pratica per potermi proporre come elfo di BabboNatale...

Ecco il mio lavoro conclusosi nello scorso fine settimana: vi presento RosAnna. 

L'ho chiamata cosi perchè la piccola Sara l'ha voluta tutta completamente vestita di rosa.

Spero che le piaccia e che possa essere una valida compagna di giochi



sabato 24 novembre 2012

Torta Cioccolato e Cocco

Ingredienti
  • farina tipo 00 200 g
  • farina di cocco 135 g
  • cacao amaro 83 g
  • zucchero avelo 230 g
  • burro fuso 250 g
  • latte 185 g
  • uova 3
  • lievito per dolci 1 bustina
Preparazione
  • Fondi il burro e metti da parte.
  • Sbatti le uova con lo zucchero 
  • Aggiungi il latte, il cocco, la farina, il lievito e il cacao 
  • Amalgama il burro
  • Versa il composto in uno stampo tondo di 24 cm circa e cuoci in forno caldo a 170° per 45 m

Gelato al Torroncino

Ingredienti

  • 2 uova intere
  • 2 tuorli,300 gr. di latte,
  • 200 gr. di panna fresca,
  • 50 gr. di zucchero,
  • bustina di vanillina (Facoltativo),
  • 150 gr. di torrone
Preparazione

  • Tritare grossolanamente il torrone e mettere da parte
  • Portare ad ebollizione latte, panna, sale e vanillina.
  • Continuando a cuocere aggiungere le uova ed il torrone
  • Versare in composto in un contenitore rifasciato di carta da forno e riporre nel frizzer.
Servire
  • si può tirare fuori dal frizzer 5 minuti prima di servire e tagliare a fette
  • si può tagliare a cubetti e ri-frullare x mantecare. Riporlo nuovamente nel congelatore per una mezz'oretta e servirlo in coppe.

Guarnire con cialde e con qualche mandorla.
Nel congelatore si conserva a lungo…..
MA NON SERVE…..NON NE AVANZA MAI!!!

lunedì 12 novembre 2012

Collane - Argento e pietre dure

Purtroppo le foto non rendo come dovrebbero e dovrete fare uno sforzo di fantasia (colpa della sotto scritta che non sa usare decentemente la macchina fotografica.)

Ho usato della catena, acquistata all'Hobby & Fantasy tenutosi a Genova, che ho utilizzato come separatore delle parti conteneti le pietre piuttosto grosse e pesanti  

Ho recuperato da una vecchia collana le sfere di ambra (gialla), un'amica mi ha procurato i tronchetti di corallo (rossi) ed ho acquistato, alla fiera, la fluorite, l'ametista i quarzi e i cristalli (Viola).

I Miei nuovi aMICI

Ho qualche quintale di lavanda che non so come confezionare.....
ed ecco la soluzione ho imbottito i miei aMICI con i fiori profumatissimi ed ora loro dondolano appesi per la coda nei miei armadi

Segnalibri, etichette e simili

In piena "Trans Natalizia" mi sono data alla creazione  di questi.... (non so come definirli perché dipende dall'uso che se ne fa.....)

Vorrei usarli come etichette per i pacchetti di Natale, su ogni uno scriverò il nome della persona a cui è destinato il dono cosi potrò evitare l'uso di quei noiosi foglietti gialli che solitamente si staccano lasciando nei guai.
E la persona che riceverà il dono avrà in più un segnalibro personalizzato.

Materiale usato?
  • cartone recuperato dalle scatole della pasta, delle merendine, ecc...
  • piccoli ritagli di stoffa (per rifasciare il cartone)
  • avanzi di nastrini, pizzi, perline, decorazioni, bottoni, conchiglie, 
  • colla 
  • Tanta, tanta, tanta fantasia

giovedì 25 ottobre 2012

Borse - Porta libro

Questa borsa nasce dalla necessità di proteggere i nostri libri quando viaggiamo: sul bus, sul treno vedo persone che avvolgono i loro libri in improbabili buste della spesa nel tentativo di non sgualcirli.
Qualche giorno dopo trovo un vecchio astuccio di mio figlio: quelli con la cerniera e spazio per pennarelli e matite ecc tipici delle scuole elementari ed un vecchio impermeabile ormai dismesso (sto mettendo in ordine negli armadi...) e nella mia zucca malata si è creata una immagine e gli armadi sono stati abbandonati, ma il mio Porta Libro è pronto e funzionale. I decori sono del piccoli centrini a chiacchierino che aveva fatto mia mamma tanti tanti anni fa e che ora abbelliscono al mia borsa.




lunedì 22 ottobre 2012

Zazu - L'orsetto dei sogni

Ho iniziato l'attività "Pro Natale" ho redatto la mia lista e ho iniziato la produzione
Oggi l'ho fornito di capelli e fiocco "Zazu"  il mio orsetto dei Sogni, morbido e coccoloso sarà un simpatico compagno per le nanne dei miei amici più piccini. mmmm forse mi conviene farne qualcuno di più....
Come al solito chi lo desidera può contattarmi per avere modelli e istruzioni

lunedì 15 ottobre 2012

Crostata

Ingredienti
  • 1 uovo
  • 100 gr zucchero
  • 100 gr burro (temperatura ambiente)
  • 200 gr farina
Preparazione
  • mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e uniforme.
  • Stendere sulla teglia imburrata e bucherellare con una forchetta (questo le impedirà di "gonfiare"
Farciture
  • Marmellata: se si intende farcire con marmellata, distribuirne un abbondante strato ed infornare 30 m a 170°
  • Creme Frutta o Cioccolato: in questo caso io inforno la base e cuocio il biscotto (30 m a 170°) poi procedo alla farcitura. Abbinamenti vincenti sono crema pasticcera e pesche, marmellata di limoni e frutta mista.. nella foto crema al cioccolato e fragole


Cucito Creativo - Come inizia in un Patchwork Part.3

...e' passato parecchio tempo, ma i pezzetti di stoffa pazientemente tagliati ed imbastiti sulla carta sono stati assemblati ed ecco il disegno originale riprodotto con la stoffa.
Bisogna ora procedere a togliere carta ed imbastitura dal nostro lavoro per poi stirarlo.



Ora è pronto per la fase 4: imbottire e foderare
P.S. scusate la foto che non rende giustizia al lavoro fatto. l?originale giuro ha colori moooooolto piu belli!!!

Salame Dolce


Anche questo è un classico tra i dolci di sicuro successo, veramente velocissimo non richiede neanche cottura.

Ingredienti
  •          100 gr di biscotti secchi (tipo saiwa)
  •          100 gr di nocciole
  •          75 gr di cacao amaro in polvere
  •          2 uova
  •          125 gr di zucchero
  •          75 gr di burro
Preparazione
  • Con l'aiuto di un frullino tritare nocciole
  • Sbriciolare i biscotti
  • Unire il cacao, le uova, lo zucchero e il burro fuso
  • Trasferire l'impasto sulla carta da forno e modellatelo attraverso la carta per dargli una forma cilindrica. Mettere a raffreddare in freezer per almeno 1 ora, servire tagliato a fette

domenica 14 ottobre 2012

Torta al Cioccolato senza Glutine

Torta buonisssssima, di facile preparazione e di sicura riuscita, e per di più non contiene glutine e quindi anche gli amici Ciliaci ne possono fare ..."largo uso" senza incorrere in spiacevoli conseguenze



Ingredienti

  • 200 gr di burro
  • 200 gr di zucchero
  • 200 gr di cioccolato MOOOOLTO fondente
  • 200 gr di mandorle
  • 1 fiala di essenza di mandorle (facoltativo)
  • 5 uova intere.
Preparazione
  • Sciogliere il burro con il cioccolato a fuoco bassissimo
  • Frullare mandorle, zucchero e fiala di essenza e i tuorli d'uovo
  • Montare a neve gli albumi 
  • Incorporare il tutto in un unico impasto 
  • Versare il composto in una teglia imburrata
  • Infornare a 200° per 10 minuti poi 40 minuti a 170°




venerdì 28 settembre 2012

Tutti Allo Stadio!!!

L'estate, allegra, rilassante e divertente ricca di gite ed  escursioni, di sole ed amici, con tanta voglia di "riposo" e di dimenticare il solito ritmo della vita....è già finita, si torna a scuola, al lavoro e a "creare".

Mio Figlio cambia società sportiva, pratica Rugby da diversi anni, e quindi mi occorre una bandiera appropriata per tifare la sua squadra.

Eccola qua, qualche cucitura, un pò di pittura per stoffa e tanta pazienza sono pronta....

mercoledì 23 maggio 2012

Presine a Farfalla

Mi è avanzata un pochino di stoffa imbottita... poca per fare qualche cosa di grande ma troppa per essere buttata via.
Ecco dunque una presina a farfalla graziosa e pratica: basta infilare le dita nelle tasche formate dalle ali per poter impugnare qualsiasi pentola senza timore di brutte scottature.
Non è un modello originale, anche se l'ho disegnato di mio pugno ho trovato diversi spunti in rete, questa è solo la mia versione.....
Se dovesse servire il modello è ancora nel mio Archivio.... 

venerdì 11 maggio 2012

Borsa - Porta Torte

Questo lavoro nasce da una effettiva necessità: Non so mai come portare i dolci che preparo per il terzo tempo di Rugby (Sport di mio figlio),  le feste o solo presso le amiche che mi invitano a cena. Da questo alla decisione di costruire una borsa appropriata il passo è stato brevissimo....


Materiale Occorrente

  • Stoffa imbottita fantasia
  • Tela di cotone bianca
  • Sbieco in tinta
  • Cartone
  • Posate di legno.
  • Velcro 20 cm
Io ho fatto così
  • Ho preso la misura della mia teglia (28 cm) ed 
    • ho tagliato 5 quadrati di 30 cm di lato nella tela imbottita
    • ho tagliato 5 quadrati di 30 cm di lato nella tela di cotone bianca
  • Ho ricomposto i 5 quadrati formando una croce di tela bianca ed una di tela imbottita
  • Ho tagliato 4 strisce di stoffa imbottita di 8 per 20 cm.
  • Ho bordato le 4 strisce di stoffa con lo sbieco. Rifinendo cosi i passanti  che reggeranno il manico.
  • Ho messo in doppio le tele incastrando i passanti come da disegno e formando una tasca nel quadrato sul fondo.(quadrato centrale della "croce")
  • Ho cucito il tutto a macchina, riportato a diritto ed impunturato
  • Ho ritagliato il cartone in modo da ottenere un quadrato di 29 cm.
    • L'ho infilato nella tasca sul fondo della borsa, serve da rinforzo e base della borsa 
    • La tasca serve per rimuovere il cartone e poter lavare la borsa 
  • Ho applicato il velcro ai rimanenti risvolti della borsa come da disegno.
  • Ho infilato  le posate di legno nei passanti e.... ecco fatto!!!

martedì 1 maggio 2012

Il galletto

... se fatto di 5 cm è un puntaspilli se più grande diventa un cuscino stravagante, e' velocissimo da fare e abbinato ad un sacchetto di cioccolatini diventa un simpatico pensierino per Pasqua. 

Occorre:

  • Ritagli di pannolenci rosso o arancio per cresta bargigli e becco
  • 2 perline nere per gli occhi
  • 2 quadrati di tela (le dimensioni le scegliete voi. Il mio esperimento è di 12 cm di lato.
  • Imbottitura
Si procede cosi:


  • Tagliare la cresta, il becco e i 2 bargigli nel pannolenci 
  • Mettere in doppio i due quadrati di tela lasciando la parte "rovescia" della stoffa all'esterno, imbastirli (su 3 lati) inserendo la cresta i bargigli ed il becco 
  • Cucire cosi i 3 lati (a mano o a macchina è indifferente) e girare il il sacchettino cosi creato.
  • Imbottire
  • Cucire l' ultimo lato del sacchettino facendo coincidere le 2 cuciture laterale e ponendole al centro del lato in questo modo si ottiene la forma triangolare del corpo del gallo.

mercoledì 25 aprile 2012

Uncinetto - Tappetone

Tutto è iniziato qualche tempo fa quando, sempre presa dal mio tentativo di fare ordine, ho trovato un vecchia rivista anni 70 con un tappeto all'uncinetto e composto da forme geometriche unite tra loro.
Ho immediatamente abbandonato il mio "buon proposito" per andare a rovistare nella cassapanca dove ricordavo di aver visto "qualche" gomitolo di lana... Poi ho stressato amici e parenti affinché mi venissero donati gli avanzi di in loro possesso. Lo schema è stato, come sempre, fatto su un foglio a quadretti con le matite colorate. In questo lavoro l'abbinamento dei colori è la parte importante e per questo ho acquistato anche qualche gomitolo. 

Se volete provare ad imitarlo tenete presente che:
  • I quadrati sono di 5 cm di lato sono fatti con un uncinetto n.5 mentre la lana è stata gestita doppiando i fili di quella troppo sottile in modo da farla diventare uniforme
  • Il punto utilizzato è quello basso ed i quadrati sono fatti "avanti" e "indietro" e non lavorati in circolare. (20 punti x 10 righe)
  • Ogni quadrato è circondato da un giro di punto basso che serve per cucirlo ai vicini 
  • La parte centrale dei rombi è stata fatta in un unica soluzione.
  • Il tappeto è rifinito con un giro di punto basso ed uno di punto gambero.
Consiglio: prima di iniziare fate una prova in modo da capire quanti punti e quante righe compongono un quadrato di 5x5 cm utilizzando il vostro uncinetto e la vostra lana. Il mio tappetto finito risulta di 2 m di lato

P.S. sembra che io sia sempre impegnata nel fare ordine..... la verità e che quando ci provo "inciampo" in attività piu interessanti che mi distraggono dal mio intento iniziale....


domenica 22 aprile 2012

martedì 10 aprile 2012

Richieste strane













Una Signora, cliente della mia fornitrice di stoffe, ha la passione per le tovaglie: ne ha una per ogni situazione, forse addirittura per ogni pietanza che cucina.... Ma non possiede la tovaglia di Pasqua ne riesce a trovare nei negozi della città qualche cosa che soddisfi i suoi desideri.


La Signora vuole una tovaglia con le uova..... le "uova di Pasqua!!!"

Mi armo di pazienza e di colori per stoffa (non so dire di no!!!!) solo dopo scopro che la Signora ha una tavola di 150 cm x 300 cm ..... immensa!!!!


Le foto non sono molto belle, ed è stato difficile dipingere le uova sulla tela lavorata, non sono neanche riuscita a fare una foto "unica" della tovaglia qui riporto solo alcuni dettagli ...Non é stato facile, ma ...

Missione Compiuta!!!! 

sabato 24 marzo 2012

Quaderni e Rilegature


.....Ovvero la mia versione del cartonaggio.
Lo facevano anche gli antichi e i monaci che con meticolosa pazienza copiavano e RILEGAVANO le sacre scritture  ... e io? Io anche!!!! e se ci riuscivano loro.... io ci devo provare e poi nel mo ufficio si produce un sacco di carta,  spesso stampata solo in parte, che mi dispiace buttare quindi parte l'operazione "Quaderno"

Materiale Occorrente:
  • Fogli bianchi in formato a6 (ovvero 1/2 A4) 
  • Cartone spesso per la copertina 
  • Tela di cotone non troppo spessa per rifasciare la copertina 
  • Cutter 
  • Colla vinilica o colla in stick 
  • Nastro telato 
  • Viti da carta o cordoncino
 Si procede cosi:
  • Recuperare fogli bianchi nel formato A6 - tanti da averne un plico consistente per “farcire” il nostro quaderno.
  • Ritagliare le copertine nel cartone devono essere 1/2 centimetro più grandi dei fogli che dovranno proteggere. Fare una incisione ad 1.5 centimetri dal lato lungo, questo agevolerà l’apertura del quaderno.
  • Incollare sulle copertine la tela facendo attenzione che non vi siano pieghe, e che la colla non trasudi attraverso la stoffa. Una volta asciutta voltare, sagomare gli angoli ed incollare anche i risvolti
  • Applicare il nastro telato al lato lungo della copertina in modo che questi sia sovrapposto per metà alla copertina. Rinforzare gli angoli con il nastro telato 
  • Per rifinire l’interno della copertina applicare un foglio di carta tagliato a misura.

  • forse è più semplice guardando le foto......




Simpatico Regalino e utile per raccogliere tutta quella carta che altrimenti andrebbe sciupata. 

sabato 10 marzo 2012

Cucito Creativo - Come inizia in un Patchwork Part.2

Inizia la fase 2: ho creato con l'aiuto del PC i modelli delle parti che mi servono e con la fotocopiatrice ne ho create tante tante tante copie. Poi ho iniziato a tagliare la stoffa sulla base dei modelli, ed ad imbastire la stoffa sulla carta. Fatto questo lavoraccio si inizia a mettere insieme i pezzi: diritto contro diritto un piccolo e preciso "sorgetto" sarà l'ideale per assemblare i pezzi.
Pazienza e precisione sono indispensabili per ottenere un buon risultato.

Pittura - Bauletti


Oggi ho terminato questi due bauletti.... da tempo avevo decorato i coperchi, ma non riuscivo a trovare il tempo di dare l'ultima mano di vernice protettiva.

Difficile è stato reperire la tela vellutata adesiva con cui ho foderato l'interno, sembra che nella mia città non sia un articolo molto richiesto...



Anche in questo caso l'immagini sono state trovate su internet e riprodotte sul legno con carta carbone.
Con un pennello con la punta sottile, normali colori a tempera ed un poco di fantasia nella scelta dei colori ho riprodotto il disegno. Una volta asciutto ho protetto il tutto con una mano di vernice all'acqua, satinata.

Ora devo terminare il mio, che diventerà un portagioie.

lunedì 27 febbraio 2012

Profumatori per Armadi

Avere una casa in campagna ha i suoi lati positivi per esempio ho un posto in più da riempire con le mie Opere (la casa di città non basta più)....
Però cosa fare dei fiori di lavanda? Un anno ne ho raccolto veramente tanta l'ho chiusa in sacchetti di carta da pane e l'ho fatta seccare quindi con tanta  (ma tanta) pazienza ho separato i fiori dai fusti.
Non potevo confezionare dei semplici sacchetti da abbandonare negli armadi e quindi... ho cucito queste mutandoni da bambola. Con il filo di ferro ho creato una piccola gruccia che ho fasciato con pile. Piccoli pezzi di pizzo e nastrini sono serviti a decorare i mutandoni che sono stati riempiti di fiori di lavanda.

Peccato che non me ne è rimasto neanche uno!!!!
Qui non servono modelli: i pantaloni di una bambola qualsiasi vanno bene....

giovedì 16 febbraio 2012

Cucito Creativo - Come inizia in un Patchwork Part.1


Ecco come inizia un Patchwork almeno uno dei miei.....


L'unico materiale occorrente foglio a quadretti e matite colorate nulla di più. Questo è il disegno che seguirò per il prossimo lavoro: bisogna stabilire la corrispondenza tra i colori del disegno e le stoffe che userò.

Ed è la parte più difficile perchè non so decidermi.

Mi piacciono le gradazioni del blu ma mi hanno un pò stufato, i gialli sono troppo delicati e i rosa troppo femminili, è difficile trovare dei marroni belli e i viola sono troppo impegnativi... i verdi forse....

Bambola di Pezza - Clementina

Sono mesi che desidero cimentarmi con una bambola di pezza. 
Eccola qui! Si chiama Clementina come quegli splendidi agrumi tutti da "spremere".
Ho deciso di pubblicare anche il modello e di fornire alcuni suggerimenti per superare le difficoltà che ho trovato nello svolgimento. Chissà che qualcuna non sia invogliata ad imitarmi.....

Questo e il mio metodo e i miei trucchi:

  • Il viso lo dipingo con normali colori per stoffa che vengono stirati prima di procedere all'assemblaggio in modo a renderli indelebili e lavabili.  
  • I capelli sono di lana. Ho arrotolato la lana su un supporto rigido e, aiutandomi con del nastro adesivo da pacchi mi sono assicurata che i fili di lana si disponessero ordinatamente uno accanto all'altro. Cosi fissati i fili di lana saranno abbastanza immobili da consentire una cucitura con una impuntura a macchina. La frangia cosi creta sarà fissata alla testa della bambola seguendo queste regole

    1. la frangietta
    2. il contorno del viso passando sopra la frangietta, scendendo verso le orecchie per poi girare verso la nuca
    3. per ultimo il centro della testa dalla frangietta verso la nuca.
    4. ora è possibile "pettinare" la nostra amica, acconciatura ideale i codini (I capelli cuciti alla testa come indicato sono ideali perfetti perché non lasciano cuoio capelluto scoperto.)



mercoledì 15 febbraio 2012

Cucito Creativo - Patckwork

Avevo passato ore a disegnare su carta i quadrati per la mia prima coperta
avevo deciso che non potevano esserci due disegni uguali 
ho ritrovato il quaderno e le foto di quei quadrati


Ecco qualche idea per i blocks per il patchwork