sabato 23 novembre 2013

Cuscino Duca

Ritrovato in un cassetto abbandonato a se stesso: a voi un lavoro di 40 anni fa:

Lo avevo ricamato (semplice punto erba) per festeggiare l'arrivo del mio amico DUCA un Sacro di Birmania che mia mamma mi aveva regalato.
Era piccolissimo, stava nel palmo delle mie mani e io l'ho amato moltissimo.
In quel periodo mi ero innamorata degli Aristogatti e da li ho preso il suo nome (cognugando al maschile il nome della protagonista) e questo il motivo della presenza della corona primo esperimento di cucito con le perline.






domenica 17 novembre 2013

Panini al latte


Ingredienti: 150 gr Acqua; 150 gr Latte, 20 gr Burro, 500 gr Farina Manitoba, 50 gr Farina 00,1 cucchiaino Zucchero,1/2 cubetto Lievito di birra, 10 gr Sale

Preparazione: Impastare tutti gli ingredienti. Metti l'impasto in un recipiente ben chiuso e fai lievitare almeno 1 ora fino a che la pasta sarà raddoppiata. Forma tante palline e schiacciale più o meno dello spessore di 1 centimetro. Ponile su una teglia con la carta da forno e nel forno spento falle lievitare ancora per 1 ora. Cuoci in forno fino a quando si dorano. 12 Min. 200°.A cottura ultimata, se vuoi che la crosta resti bella morbida, spennella sulla calotta, pochissimo burro fuso.

Randagi i di razza


Lo so sono incostante, sembra che per lunghi periodi io non faccia assolutamente nulla e che concentri la mia attività in pochi giorni ma non è cosi: in realta inizio più lavori contemporaneamente e poi... li termino tutti in una giornata

sabato 16 novembre 2013

Una Teiera Particolare

Facendo qualche giro su internet per trovare qualche nuova idea per Natale ho scoperto che quest'anno vanno particolarmente di moda i "fermaporta", ma le forme proposte non mi sembravano invitanti....cubi, casette e palloni.
Poi sono imbattuta in una immagine della "Bella e la Bestia"  mentre mi stavo chiedendo cosa fare per la mia amica Carla, esperta ed estimatrice di the a quel punto mi è venuta una idea....ed eccola qui:

lunedì 14 ottobre 2013

Il robot - Ovvero il mio modo di vedere l'elettronica

Dopo una lunga pausa di riflessione (estiva, autunnale) ho deciso da dare il mio contributo alla tecnologia ed ho inventato un robot che..... non serve assolutamente a nulla, ma mi piace tanto.....
sono solo cubi e l'ho copiato da un mio disegno di 1000 anni fa (forse andavo all'asilo) che mi è capitato tra le mani riponendo dei libri.
Non ho saputo resistere ed eccola qui: non ha un nome per ora ma ha già un posto, tra la televisore e il video lettore

domenica 16 giugno 2013

Bracciale - Labradorite

La Labradorite si forma nei magmi basici. I suoi colori brillanti su base grigio-verde sono dovuti all'effetto di rifrazione della luce sulla struttura lamellare, ovvero alla labradorescenza.
Scoperta nel 1770 nella penisola del Labrador, da cui prende il nome, è considerata una pietra di forza e protettiva. Per gli sciamani aiuta a richiamare e a entrare in comunicazione con gli spiriti della natura.
Come tutte le pietre riesce ad influenzare il nostro corpo ed il nostro spirito. E' in grado di prevenire le malattie da raffreddamento ed è utile per abbassare la pressione, è un eccellente antidoto contro le illusioni. Vince la dispersione, rafforza l’intuizione e permette di vedere la vera natura dei nostri scopi e delle nostre intenzioni grazie alla sua superficie cangiante di vari colori, in fine Stimola la creatività, la fantasia, l’introspezione e la profondità dei sentimenti. 

A me semplicemente piace ed è per questo che ho infilato questi bracciali, ed uno ho deciso di tenerlo per me!!!!!

venerdì 14 giugno 2013

Uncinetto e Fettuccia

Ho resistito fino a che ho potuto... e poi mi sono arresa: sono troppo carine senza parlare della soddisfazione quando le amiche ti dicono <<Bella!, dove l'hai comprata>> e io sono costretta a dire.... <<l'ho fatto io>>  

Punto basso e qualche ora da dedicare a questa attività (il lavoro "cresce" veloce con la fettuccia e l'uncinetto è del numero 10.)

Un pezzettino di stoffa per foderare l'interno della borsa, una cerniera per chiuderla ed un pezzetto di catena sui manici come decoro aggiuntivo.

Sono proprio soddisfatta!!!
P.s. Le istruzioni sono nella mia testa, ma le condivido volentieri

domenica 9 giugno 2013

Bracciali di pietre e metallo

Ecco altre 2 "creazioni" fresche fresche di giornata... ho messo insieme pietre ovali, cubi e perle di metallo
Come al solito uno per me e uno per Carla

Filet e Perline

Forse mi sono fatta prendere la mano, ma non ho saputo resistere: 
Filo argentato, piccole perle di fiume ed il gioco è fatto 

martedì 4 giugno 2013

Orecchini di filo d'argento e pietre dure

La primavera lascia parecchio a desiderare e l'estate non so perché, ma non riesco ad immaginarla calda e solare come dovrebbe essere...
Ciò non toglie che io abbia bisogno di rinnovamento, e di allegria...
Cosi mi sono decisa a comporre questi orecchini, leggerissimi e molto decorativi.
Si tratta di un sottilissimo filo l'argento, lavorato all' uncinetto con dei normalissimi punti alti.
Prima di iniziare ho infilato delle piccole perline nel filo d'argento che ho inserito in modo casuale nel lavoro.
Come primo esperimento estivo mi ritengo soddisfatta!!! 



lunedì 3 giugno 2013

La Bomboniera di Clarissa.

Sono passati mesi dal mio ultimo post... mesi lenti pigri quasi apatici, dove la voglia di fare si è sciolta sotto questa insistente pioggia....
L'ago ditale ed il filo abbandonati sulla scrivania i piatti di vetro trasparente pronti per un nuovo lavoro tegole e perline tutto li abbandonato ... poi la mia amica Monica mi regala la bomboniera per la comunione di sua figlia Clarissa: bellissima, fatta da Lei, con le Sue mani, e cosi ho ricordato perchè amo tanto fare creare, pasticciare con le mie mani.
Grazie Monica!!!

lunedì 18 febbraio 2013

Bambole di pezza

Accontentate anche le mie ultime amichette: ora butto via il modello, per un pò non ne voglio più sapere.....

lunedì 11 febbraio 2013

Tegola - La casa dei sogni


E' un lavoro di qualche tempo fa ma solo ora ho trovato il tempo per descriverlo....


MATERIALI:
  • 1 tegola,
  • 1 tovagliolo con porta e finestra,
  • das color terracotta
  • stucco da muro
  • stecchino per spiedino
  • pennello
  • colla
ESECUZIONE
  • Dare 1 mano di cementite su tutta la tegola per rendere il fondo uniforme e bianco
  • Posizionare la porta e le finestre: strappare il tovagliolo o ritagliate la carta e incollatele. Attenzione se si vogliono mettere degli scalini occorre lasciare lo spazio necessario.
  • Per fare gli scalini ho usato gli stecchi da gelato (e ne ho dovuti mangiare veramente tanti….. ) ed un supporto di cartone con cui ho fatto il modello affinchè lo scalino si accostasse alla tegola, ho sagomato il bastoncino con il cutter ed una limetta da unghie…. Quindi dipinto il tutto con il mordente mogano
  • Con lo stucco da muro ricopriamo la tegola ad eccezione della porta e delle finestre. Lo strato dovrà essere non troppo spesso ed uniforme, con uno stecchino da spiedini “disegnare” i mattoncini sul muro
  • Sempre con lo stucco creiamo un cordolo a 2 cm circa dal bordo superiore che servirà come sostegno per le tegole.
Lasciamo asciugare… Nel frattempo con il Das color terracotta prepariamo
  • TEGOLE: fare un sfoglia di 2,3 millimetri e tagliare 12 trapezi isosceli alti 3,5 cm io li ho messi ad asciugare su una penna in modo da dare la tipica forma
  • DAVANZALI
  • MATTONI
  • qualsiasi cosa ci venga in mente come vasi, persiane, ecc…
E’ arrivato il momento di assemblare il tutto:

Io uso la colla vinilica in quantità industriali: posizioniamo le tegole. I davanzali ed i mattoncini intorno alle finestre ed alla porta E fissiamo anche le scale

La base è pronta: ora bisogna arricchirla in base alle proprie fantasie

Io ho trovato un pezzo di legno tutto contorto e l’ho usato per fare l’albero, muschio (sintetico quello per il presepe) e fiorellini secchi sono serviti per i davanzali e come cespugli accanto alla scala.

Una base di legno è diventata il piedistallo della mia casetta l’ho ricoperto con ghiaietta da gatti per simulare la ghiaia e con gli stecchi da gelato ho creato la staccionata, stesso materiale per la panchina. Mentre la scala è… un vecchio attaccapanni di legno opportunamente modificato

 


domenica 10 febbraio 2013

Cani di Pezza


Riordinando con la mia amica la camera dei suoi ragazzi siamo inciampate in un buffo cane di pezza.
Tutto malconcio, molto consumato, segno dell’apprezzamento dei suoi figli, si faceva fatica a riconoscerlo. 
C’è voluta una buona dose di pazienza e di fortuna per ricavare un modello utilizzabile da quel cencio senza “vita”… alla fine eccoli qui ..

giovedì 17 gennaio 2013

Pizzette Veloci



E' una ricetta davvero molto facile e veloce da preparare perchè le pizzette lievitano in forno.

Ingredienti

per il condimento
  • 30 gr Olio
  • 1 spicchio d'Aglio
  • 1 confezione Polpa di pomodoro 
  • 1 pizzico Sale
mozzarella olive ecc.... (alla vostra fantasia)


per le pizzette
  • 100 gr d'Olio
  • 100 gr Latte tiepido 
  • 1 Uovo
  • 1 cubetto Lievito di birra
  • 450 gr Farina
  • pizzico Sale

Preparazione


Prepara un sughetto con l'olio, l'aglio, il pomodoro e il sale. 

Impasta l'olio, il latte, l'uovo e il lievito, farina e sale. 30 Sec. Vel. Spiga.

Stendi la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile e con un coppapasta (un bicchiere) taglia la sfoglia a dischetti.

Cospargi i dischetti con il sugo e pezzetti di mozzarella, e qualsiasi altra cosa ti piaccia....

Inforna 15 Min. 180°.

Questo è il risultato che si ottiene:


lunedì 14 gennaio 2013

The Gingerbread Man

Ecco il mio nuovo cuscino... in realtà è il quarto o forse il quinto (ho perso il conto) il fatto è che ogni volta che ne finisco uno e lo poso sul divano arriva qualche mio piccolo amico che se ne innamora e se lo porta via...

Fuori porta Natale ... ad Anelli

Anche questo è un simpatico decoro da appendere fuori dalla porta facile e di sicuro effetto.

Ho recuperato degli anelli ... da tenda di tutte le dimensioni.

Li ho ricoperti con un giro di uncinetto (punto basso) con avanzi di lana verde in diverse gradazioni.

Le palline sono Pon-Pon piccolini ancora una volta recuperando gli avanzi di lana dai colori vivaci.

....Questo è finito a decorare la porta della casa di campagna.... ed un cassetto di rimasugli di lana si è misteriosamente liberato....

Fuoriporta di Natale "Noel"

Il Natale è appena passato ed io devo ancora archiviarlo definitivamente. 



Sto riponendo gli addobbi e riportando la casa al sua “assetto originale” 


Questo periodo è stato particolarmente produttivo e frenetico tanto da non avere il tempo di condividere il frutto del mio lavoro ed ora è il momento di rimediare: 


Questo è stato il primo lavoretto: 

Sono 7 bastoncini di legno (quelli usati per le bordure) lunghi rispettivamente 5, 10, 15, 20, 25, 30 e 35 centimetri e completamente rifasciati di stoffa natalizia. 
Sono tenuti insieme da una corda che passa al centro di ogni bastoncino. Come separatore tra un ramo e l'altro del mio albero ho usato grosse biglie di plastica e dischi di sughero.

Questo in particolare è stato decorato con una stella di panno sulla sima e la scritta NOEL dello stesso materiale sul ramo più lungo.

La decorazione comunque è legata alla fantasia di ogni uno, vanno bene piccoli pupazzi di legno o le classiche perline o piccole pigne magari dorate.... 

mercoledì 2 gennaio 2013

La Mia Agendina



Sono anni ormai che nella mia borsa non manca mai una piccola agendina… che uso esclusivamente per appuntare idee che spesso mi vengono nei momenti meno indicati.


Anche quest’anno l’ho recuperata per togliere i fogli pasticciati ed inserirne di nuovi e mi sono resa conto che è la copertina è completamente rovinata.

Ecco qui il lavoro di oggi pomeriggio

Il Gufo che profuma il mio armadio

Da qualche tempo mio marito asserisce di aver uno “spirito guida” che è poi un GUFO (forse troppa tv…chissà)
Ecco quindi la mia versione del gufetto che tanto circola in rete.
Stampare il modello, e ritagliarlo. Tra i tanti trovati e provati questo mi sembra il migliore..... 



Ricavare i due archi nella stoffa scelta ricordando di lasciare mezzo centimetro per la cucitura (L'arco piccolo diventerà la pancia del nostro gufo e il grande la schiena)
Mettere i due archi con i lati sovrapposti avendo cura di metterli diritti contro diritto
Cucire i lati fin dove indicato dal disegno
Cucire i 2 lembi che eccedono dell’arco grande tra di loro (diventerà il becco)
Risvoltate il gufo poi piegate il becco sulla pancia e fermatelo con uno spillo.
Imbottire: io ho usato della gommapiuma e della lavanda
Chiudere la base del gufo con una filza
Rifinire la base con il cerchietto di stoffa cucito a punto invisibile coprendo l'arricciatura della chiusura del gufo. Oppure ricavare dlelle zampette nel panno arancione o giallo
Fissare con un puntino il becco
Applicare gli occhi: io ho usato dei bottoni di legno a cui ho incollato delle perline nere



Il Gufo è pronto per profumare I vostri armadi! e a portare fortuna.....